Beyond Bulls & Bears

La continua forza dell’euro prefigura un lungo cammino per la BCE

"A nostro giudizio, la BCE preferirebbe evitare un apprezzamento rilevante dell’euro, soprattutto in un quadro in cui l’inflazione rimane ancora al di sotto dell’obiettivo del 2%. L’interrogativo è pertanto se la BCE possa fare qualcosa per evitare il rialzo dell’euro". Matthias Hoppe, Franklin Templeton Multi-Asset Solutions.

Card image cap
Mercati emergenti

Come la crisi finanziaria asiatica ha riplasmato i mercati emergenti

Michael Hasenstab, CIO, Templeton Global Macro, esamina come la risposta dei responsabili politici locali nei due decenni successivi abbia influito sui mercati emergenti e spiega perché ritiene che alcuni dei mercati in valuta locale più ignorati rappresentino oggi alcune delle opportunità più entusiasmanti disponibili.

Card image cap
Alternativi

Le strategie alternative ritrovano slancio

“Nel complesso, riteniamo che le attuali condizioni di mercato sembrino favorevoli a svariate strategie alternative. La tendenza al rialzo dei tassi d’interesse USA, le ampie oscillazioni dei mercati valutari globali e la maggiore dispersione di prezzi a livello di singoli titoli e classi di asset, possono fungere da potenti fattori favorevoli per i gestori che adottano strategie alternative nell’ottica di sfruttare l’alfa”. - Brooks Ritchey

Card image cap
Alternativi

K2 Advisors: prospettive per le strategie alternative di terzo trimestre

"Dal punto di vista degli investimenti, riteniamo che la decisione della Fed di aumentare gli interessi sia positiva, soprattutto alla luce della divergenza tra la politica statunitense e quella delle Banche Centrali di tutto il mondo, come la Banca Centrale Europea (BCE) e la Bank of Japan (BOJ), che mantengono politiche monetarie accomodanti. Questa dispersione dovrebbe contribuire a creare opportunità fertili per le strategie alternative attive”. K2 Advisors, 11 luglio 2017.

Card image cap
Multi-Asset

Perché le previsioni di tapering della BCE potrebbero essere premature

"I mercati finanziari di tutta Europa sembrano aver interpretato i commenti ottimisti del Presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi, alla fine dello scorso mese, come la dimostrazione di una potenziale fine imminente della politica monetaria accomodante nella regione. La nostra interpretazione è più sfumata". Matthias Hoppe, Franklin Templeton Multi-Asset Solutions.

Card image cap
Azionari

On-demand: gestione della tecnologia di connessione perenne

"Riteniamo che il passaggio alla technology-on-demand sia destinato ad integrare ancora di più la tecnologia nella nostra futura vita quotidiana". - Matt Moberg, Franklin Equity Group

Card image cap
Alternativi

Aggiornamento sul fronte value: Dov’è la prossima nicchia di opportunità?

A mano a mano che l’atteso rialzo dei titoli value si rafforza, riteniamo che i titoli non statunitensi dovrebbero cominciare a trarre profitti. Come l’universo value un anno fa, i titoli non statunitensi ci sembrano oggi sottovalutati, detenuti in misura inferiore alla media ed esposti a catalizzatori positivi, quali il miglioramento dei fondamentali societari, fattori economici favorevoli e supporto a livello politico e di politica monetaria. - Templeton Global Equity Group

Card image cap
Alternativi

Terreno inesplorato: I propulsori odierni del mercato globale

Nonostante alcune incertezze, miglioramenti economici nei mercati sviluppati ed emergenti quest’anno hanno sostenuto un umore positivo sia nell’azionario che nell’obbligazionario. Tuttavia, con alcuni rischi all’orizzonte, molti investitori si stanno chiedendo se la marea possa invertirsi. In questo contesto, i leader degli investimenti senior di Franklin Templeton discutono di dove ravvisano future opportunità e rischi.

Card image cap
Alternativi

La sconfitta shock di Theresa May minaccia un incremento della volatilità

"La prospettiva di un "hung parliament", un parlamento "appeso" che porta alla formazione di un governo di minoranza o ad una coalizione, è l’immagine di un’amministrazione che non ha il pieno controllo in un periodo in cui il Regno Unito ha bisogno dell’amministrazione più compatta degli ultimi 70 anni". David Zahn, Franklin Templeton Fixed Income Group, 9 giugno 2017.

Card image cap
Obbligazionari

Cosa c’è dietro le emissioni record di debito GCC

"Sebbene l’emissione di debito nella regione GCC sia aumentata, il relativo mercato del debito non è affatto saturo. Riteniamo che sia una regione sottorappresentata sulla scena internazionale ed in cui la maggioranza dei partecipanti abbia livelli d’investimento cronicamente inferiori alla media". Dino Kronfol, CIO, Franklin Templeton Global Sukuk & MENA Fixed-Income Strategies.

Card image cap
Obbligazionari

Commercio ed imposte in un mondo con frontiere

"Il successo della riforma (statunitense) delle imposte sulle società contribuirebbe notevolmente a promuovere gli incentivi per gli investimenti reali nel lungo termine. Dall’epoca della crisi finanziaria globale, la debolezza degli investimenti è stata identificata come un freno potenziale alla crescita della produttività, per cui questo spostamento negli incentivi potrebbe essere molto benefico e sostenibile". - Michael Hasenstab, 12 maggio 2017.

Card image cap
Obbligazionari

Perché ci aspettiamo un ritorno alla normalità

"La tesi che gli investitori debbano limitarsi agli asset esenti da rischi perché il mondo è in procinto di adottare una serie di politiche fiscali e monetarie radicali o perché siamo dinanzi alla prospettiva di una dissoluzione dell’UE, mi sembra pretestuosa". - John Beck