Beyond Bulls & Bears

Card image cap
Multi-Asset

Lezioni imparate dalla crisi finanziaria globale

“Riteniamo che per qualunque investitore sia difficile stabilire le tempistiche dei mercati. Preferiamo adottare un approccio più disciplinato agli investimenti detenendo un mix predefinito di azioni ed obbligazioni globali, che ribilanciamo ogni trimestre, indipendentemente dalle condizioni di mercato”. – Tony Coffey, Franklin Templeton Multi-Asset Solutions

Card image cap
Multi-Asset

La Germania decide: La vittoria di Merkel ha implicazioni di lungo termine per gli investitori

“Nel più lungo termine, l’esito delle elezioni potrebbe determinare il ritmo delle riforme europee. Queste misure di riforma sono state tra i fattori che hanno alimentato gli spread sovrani”. - Matthias Hoppe, Senior Vice President & Portfolio Manager, Franklin Templeton Multi-Asset Solutions

Card image cap
Prospettive

La Germania decide: Il futuro dell’Europa dopo la rielezione di Angela Merkel

“Riteniamo che il livello di supporto dell’AfD rispecchi il voto di protesta di coloro che sono insoddisfatti della direzione che sta prendendo la situazione attuale in Germania. Ciò potrebbe influire sull’approccio di Angela Merkel all’analisi del suo futuro dopo la vittoria elettorale”. - David Zahn, Franklin Templeton Fixed Income Group

Card image cap
Prospettive

È il momento di adeguare le aspettative? Aggiornamento di settembre

I mercati globali hanno evidenziato una relativa calma quest’estate, nonostante molte incertezze. I rischi geopolitici hanno continuato a dominare la scena in tutto il mondo e, in alcune aree, sembrano inoltre imminenti cambiamenti nelle politiche monetarie. La domanda fondamentale che si pongono molti investitori è se il tranquillo periodo estivo di bassa volatilità cederà il passo a un autunno più turbolento. I leader degli investimenti senior di Franklin Templeton illustrano le loro riflessioni sui mercati e le aree in cui ravvisano future opportunità e rischi.

Card image cap
Multi-Asset

Cosa può dire Mario Draghi per evitare di turbare i mercati?

“In effetti, abbiamo probabilmente già raggiunto il punto in cui la forza dell’euro ha inasprito le condizioni monetarie in misura sufficiente per cambiare le prospettive di crescita degli utili societari ed il percorso appropriato della politica monetaria”. Matthias Hoppe, Franklin Templeton Multi-Asset Solutions

Card image cap
Multi-Asset

La continua forza dell’euro prefigura un lungo cammino per la BCE

"A nostro giudizio, la BCE preferirebbe evitare un apprezzamento rilevante dell’euro, soprattutto in un quadro in cui l’inflazione rimane ancora al di sotto dell’obiettivo del 2%. L’interrogativo è pertanto se la BCE possa fare qualcosa per evitare il rialzo dell’euro". Matthias Hoppe, Franklin Templeton Multi-Asset Solutions.

Card image cap
Multi-Asset

Perché le previsioni di tapering della BCE potrebbero essere premature

"I mercati finanziari di tutta Europa sembrano aver interpretato i commenti ottimisti del Presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi, alla fine dello scorso mese, come la dimostrazione di una potenziale fine imminente della politica monetaria accomodante nella regione. La nostra interpretazione è più sfumata". Matthias Hoppe, Franklin Templeton Multi-Asset Solutions.

Card image cap
Alternativi

Terreno inesplorato: I propulsori odierni del mercato globale

Nonostante alcune incertezze, miglioramenti economici nei mercati sviluppati ed emergenti quest’anno hanno sostenuto un umore positivo sia nell’azionario che nell’obbligazionario. Tuttavia, con alcuni rischi all’orizzonte, molti investitori si stanno chiedendo se la marea possa invertirsi. In questo contesto, i leader degli investimenti senior di Franklin Templeton discutono di dove ravvisano future opportunità e rischi.

Card image cap
Prospettive

Le implicazioni politiche della vittoria di Macron in Francia

"Se Macron intende avere qualche probabilità di mantenere le promesse fatte in campagna elettorale, deve trovare un modo di costruire una base potente. Le elezioni legislative francesi si terranno a giugno ed il movimento "En Marche" creato recentemente da Macron è più un movimento che un partito politico organizzato". - Matthias Hoppe, Franklin Templeton Solutions