Beyond Bulls & Bears

La pandemia del coronavirus sposta l’attenzione sui fattori ESG
Azionari

La pandemia del coronavirus sposta l’attenzione sui fattori ESG

La pandemia del coronavirus ha messo in evidenza l’importanza dei rischi dei mercati finanziari che rientrano nel campo dei fattori ambientali, sociali e di governance (ESG), ovvero la prevenzione dei disastri e i rischi per la salute. Maarten Bloemen, Templeton Global Equity Group, sostiene che le considerazioni ESG evidenziate di recente acquisteranno maggior rilievo nelle scelte degli investitori e che altre questioni relegate ai margini dal coronavirus, come il cambiamento climatico, torneranno probabilmente d’attualità per la loro natura strutturale di lungo periodo che attende risposte. Analizza lo stato degli investimenti ESG e indica dove identifica del valore.

Rapide riflessioni: Riflettori sui consumi
Azionari

Rapide riflessioni: Riflettori sui consumi

Stephen Dover, Head of Equities, esprime la sua opinione sui possibili effetti della chiusura prolungata delle attività a causa della pandemia COVID-19 per i lavoratori statunitensi e, in particolare, per quelli che attualmente non stanno ricevendo un salario. Illustra anche il motivo per il quale i prezzi del petrolio potrebbero rimanere sottotono un po’ più a lungo, e perché pensa che le società tecnologiche potrebbero venire in soccorso delle startup del settore.

Un’ottica di lungo termine sull’innovazione
Azionari

Un’ottica di lungo termine sull’innovazione

Matt Moberg di Franklin Equity Group suggerisce di guardare oltre i timori di breve termine del mercato e di concentrarsi su cinque temi a contenuto tecnologico che potrebbero rivoluzionare le pratiche commerciali tradizionali nel prossimo decennio.

Risorse naturali: Enfasi sulle opportunità di alta qualità in un mercato turbolento
Azionari

Risorse naturali: Enfasi sulle opportunità di alta qualità in un mercato turbolento

Nonostante le pessime prospettive delle società di risorse naturali, per diversi timori legati al coronavirus, Fred Fromm di Franklin Equity Group spiega perché ritiene che alcune società siano molto più solide che durante l’ultima crisi economica. Illustra anche il motivo della particolare attenzione che riserva alla liquidità e alla capacità delle aziende di sopravvivere fino a quando l’equilibrio tra domanda e offerta non migliorerà.

Rapide riflessioni: Vivere ai tempi del COVID
Azionari

Rapide riflessioni: Vivere ai tempi del COVID

Il coronavirus ha imposto alle società di tutto il mondo una serie di cambiamenti nei comportamenti, compreso il modo in cui lavoriamo, acquistiamo e interagiamo con gli altri. Stephen Dover, Head of Equities, parla di come il COVID-19 abbia influenzato anche le decisioni dei nostri investitori.  

Azioni statunitensi: un’ottica di lungo termine attraverso l’incertezza di oggi
Azionari

Azioni statunitensi: un’ottica di lungo termine attraverso l’incertezza di oggi

L’economia statunitense continua a patire gli effetti del coronavirus, ma alla fine arriverà una ripresa. Grant Bowers di Franklin Equity Group ci offre il suo ultimo aggiornamento sul mercato azionario statunitense, illustrandoci ciò che attrae maggiormente lui e il suo team in una prospettiva d’investimento di lungo periodo.

Rapide riflessioni: progresso biotech nella lotta al Coronavirus, ma ci vuole tempo
Azionari

Rapide riflessioni: progresso biotech nella lotta al Coronavirus, ma ci vuole tempo

Mentre il coronavirus sconvolge il mondo intero, i ricercatori cercano con il massimo impegno una cura e nuove opzioni più efficaci per il trattamento. Stephen Dover, Head of Equities, ed Evan McCulloch, Portfolio Manager, descrivono a grandi linee alcune ricerche nelle quali si stanno impegnando le comunità mediche e scientifiche nella lotta al virus. 

Rapide riflessioni: Non lasciatevi plagiare dai pessimisti – sono quelli che si lasceranno sfuggire il rialzo del mercato
Azionari

Rapide riflessioni: Non lasciatevi plagiare dai pessimisti – sono quelli che si lasceranno sfuggire il rialzo del mercato

Quando nei mercati regna l’incertezza, le decisioni degli investitori sono spesso dettate dalla paura. Stephen Dover, Head of Equities, incita gli investitori a reagire alla recente turbolenza del mercato con un approccio alternativo, senza lasciarsi travolgere dal panico e decidendo in un’ottica di lungo termine.

Cosa sta guidando la volatilità del mercato petrolifero?
Azionari

Cosa sta guidando la volatilità del mercato petrolifero?

Fred Fromm del Franklin Equity Group spiega perché la recente domanda del mercato petrolifero e gli shock dell'offerta sono sostanzialmente senza precedenti e stanno portando a prezzi del petrolio che sono antieconomici per quasi tutti gli operatori del mercato.

Colmare il divario con la performance europea
Azionari

Colmare il divario con la performance europea

Nonostante la buona performance delle azioni europee nel 2019, Katrina Dudley, Portfolio Manager, Franklin Mutual Series, ritiene che persista un divario significativo con il valore e la performance dei titoli azionari statunitensi. In questo blog illustra i motivi del suo ottimismo riguardo allo scenario delle azioni value europee e discute di certi eventi che sta monitorando e che potrebbero essere determinanti per le decisioni degli investitori.

Considerazioni sulle ripercussioni generali delle tensioni fra Stati Uniti e Iran per gli investimenti
Alternativi

Considerazioni sulle ripercussioni generali delle tensioni fra Stati Uniti e Iran per gli investimenti

I nostri responsabili senior degli investimenti si sono incontrati di recente per discutere delle crescenti tensioni tra Stati Uniti e Medio Oriente. Qui condividono alcune prime riflessioni sulle potenziali ripercussioni per i mercati. 

Navigare tra le nuove incertezze del mercato globale
Azionari

Navigare tra le nuove incertezze del mercato globale

Tony Docal, Peter Moeschter e Heather Waddell, Templeton Global Equity Group, forniscono una panoramica degli eventi che plasmano i mercati nel terzo trimestre e condividono le loro prospettive per le azioni globali. Spiegano la loro preferenza per società multinazionali nel Regno Unito, i motivi per cui vedono un rischio di downside limitato in Europa rispetto agli Stati Uniti e perché ritengano che sia ancora opportuno investire nel valore.